Made in Italy School

Canali, la casa di moda che ha puntato sulla tranquillità

La semplicità e la capacità di interpretare la realtà in maniera sorprendente sono le caratteristiche della creatività italiana. Luca Bigazzi, direttore della fotografica

imm_6943_NWT-2395-CANALI-1934-Blue-Patterned-Peak-Lapel-_1.jpgimm_6943_NWT-2395-CANALI-1934-Blue-Patterned-Peak-Lapel-_1.jpg
imm_555_hjbn.jpgimm_555_hjbn.jpg
imm_4100_NWT-2095-CANALI-1934-Light-Gray-Blue-Woven-Travel-_1.jpgimm_4100_NWT-2095-CANALI-1934-Light-Gray-Blue-Woven-Travel-_1.jpg
imm_8900_Michael-Douglas-wearing-Canali-suit.jpgimm_8900_Michael-Douglas-wearing-Canali-suit.jpg

25/01/2017

Quando si pensa ad un abito da uomo non si può non pensare a Canali, storico brand lombardo che dal 1934 porta alto il nome dell'Alta Sartoria Italiana nel mondo.

Alcuni dati di una delle aziende di moda più floride targate Made in Italy:

  • 80 anni di attività
  • 7 centri produttivi (che fanno capo alla sede centrale di Sovico)
  • più di 100 paesi a cui è destinato il 75% della produzione
  • 1000 punti vendita, 150 boutique monomarca nel mondo
  • 1700 dipendenti (di cui 1300 circa artigiani rifiniti)
  • Un fatturato, nel 2016, che supera i 190 milioni di euro.

Paolo Canali, terza generazione e direttore marketing del brand, afferma che la lezione più importante che abbia mai potuto ricevere dall'esperienza professionale della sua famiglia è “la tranquillità nel fare”. In ogni situazione lavorativa per quanto critica possa essere, essenziale è tenere mix di fermezza, costanza e passione.

Il loro modo di pensare gli ha permesso di superare con successo la crisi economica che ha depresso soprattutto i mercati occidentali.

Cosa ha impedito il tracollo dell'azienda? La consapevolezza che la crisi economica fosse dipesa da fattori esterni ed indipendenti dalla politica e la solidità aziendale. Pertanto le principali strategie sono continuate ad essere per loro il rafforzamento della struttura organizzativa, la continuità degli investimenti, soprattutto sui mercati esteri in forte espansione come ad esempio il sudest asiatico.

 La Canali nasce come azienda di impermeabili. La svolta risale al 1968, a causa di un cambio del mercato, quando la Canali sceglie di produrre abiti sartoriali d'alta moda puntando sull'utilizzo di tessuti di qualità. Oggi, l'azienda si ritrova  sulle passerelle di Milano Moda Uomo, territorio degli stilisti, del segmento fashion e della ricerca più estrema.

Il loro successo non è frutto di pura fortuna, ma è dovuto alla capacità di puntare sempre sulla qualità senza mai scendere a compromessi: fabbricazione di abiti da uomo di alto livello, nessuna seconda linea, nessuna deviazione legata ai percorsi dei fashion designer.

Come molte altre case di moda, anche la Canali basa la propria produzione sulle esportazioni estere che allo stato rappresentano ben l' 80% oltre che ovviamente sull'e-commerce. Ma mentre molte aziende diversificano i loro prodotti, la Canali investe soprattutto sul “make”: il prodotto viene confezionato soltanto in Italia, da una manodopera specializzata altamente qualificata, e attraverso l'utilizzo di macchinari di ultima generazione.

Il loro corebusiness? Qualità, Made in Italy, lungimiranza, uniti a quell' understatement fatto di passione e determinazione. Questa è la Canali.

  • Condividi questo articolo

Torna al Blog

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

RICHIEDI INFORMAZIONI LIVE CHAT
CHIAMA ORA
06 42016628
e seguici su
CHIAMA