Made in Italy School

MADE IN ITALY, COLDIRETTI: IN NEGOZIATO CON AUSTRALIA STOP FALSI

MADE IN ITALY, COLDIRETTI: IN NEGOZIATO CON AUSTRALIA STOP FALSI

18/06/2018

MADE IN ITALY, COLDIRETTI: IN NEGOZIATO CON AUSTRALIA STOP FALSI (2) (9Colonne) Roma, 18 giu - A preoccupare - continua la Coldiretti - è IN generale la nuova stagione degli accordi commerciali bilaterali inaugurata con il Canada (Ceta) che per la prima volta nella storia l'Unione Europea ha legittimato, IN un trattato internazionale, la pirateria alimentare a danno dei prodotti MADE IN ITALY più prestigiosi, accordando esplicitamente il via libera alle imitazioni che sfruttano i nomi delle tipicità nazionali, dall'Asiago alla Fontina dal Gorgonzola ai Prosciutti di Parma e San Daniele. Ma è anche liberamente prodotto e commercializzato dal Canada il Parmigiano Reggiano con la traduzione di Parmesan. Una strada che - precisa la Coldiretti - è stata poi il riferimento degli accordi conclusi successivamente con Giappone, Singapore e Messico che hanno tutelato una percentuale residuale dei prodotti tipici nazionali mentre pesanti possono essere gli effetti del negoziato IN corso con i Paesi del Sud America (Mercosur) dove la produzione locale del "falso" è tra i più fiorenti del mondo. E' salito ad oltre 100 miliardi il valore del falso MADE IN ITALY agroalimentare nel mondo con un aumento record del 70% nel corso dell'ultimo decennio, per effetto della pirateria internazionale che - conclude la Coldiretti - utilizza impropriamente parole, colori, località, immagini, denominazioni e ricette che si richiamano all'Italia per alimenti taroccati che non hanno nulla a che fare con il sistema produttivo nazionale. (red) 181234 GIU 18 

 

  • Condividi questo articolo

Torna al Blog

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

RICHIEDI INFORMAZIONI LIVE CHAT
CHIAMA ORA
06 42016628
e seguici su
CHIAMA